L’uomo  non smette di giocare perché invecchia,                         

   ma invecchia  perché smette di giocare. (G.B. Shaw)

previewGIUOCO dell’ORTO

 

La scuola a volte riserva delle belle sorprese: quando tra insegnanti, alunni e famiglie si creano efficaci alchimie i risultati possono essere straordinari.

Con il giuoco dell’orto è successo questo: ne è nato un prezioso manufatto che porta con sé creatività, originalità e divertimento, tutte caratteristiche che vorremmo poter trasmettere anche con il nostro modo di fare scuola e didattica.   

Il giuoco dell’orto nasce nell’ambito del progetto di plesso ‘Le 4C: coltivo, cucino, curo, costruisco’ pensato per gli alunni con BES del plesso.

Il tabellone del gioco è stato realizzato con foto originali scattate in questi anni di coltivazione dell’orto scolastico, le pedine e i dadi sono state realizzati  con la creta dai nostri alunni.

Ringraziamo chi ci ha aiutato a realizzare questo progetto:

La nostra Dirigente Scolastica che ci ha appoggiato e sostenuto.

Il sindaco e l’amministrazione comunale di Terricciola per averci concesso uno spazio adibito ad “aula decentrata”.

La coordinatrice di pIesso, i colleghi ed il personale ATA della nostra scuola, per la collaborazione fattiva e la disponibilità.

Il Prof. Baldasserini per averci aiutato nella realizzazione dei “Guardiani dell’orto”.

La Prof. Sofi per la realizzazione grafica del tabellone.

La Sig.ra Renata, nonna di un alunno, per aver cucito le sacche “porta-gioco”.

I rappresentanti dei genitori per l’impegno profuso nella diffusione del gioco fra tutti i genitori dell’Istituto Comprensivo “S. Pertini” e tutte quelle famiglie per l’entusiasmo con cui hanno accolto il nostro elaborato.

                   

 Le insegnanti di sostegno

 Scuola Secondaria di I°grado di Terricciola

 
Go to top